Chef Fabio Amedoro

La passione per la cucina è arrivata all’improvviso, come un istinto che sai di dover seguire, andando contro le aspettative di tutti gli altri. Ho finito le superiori, diplomandomi in cinema e televisione, a quel punto avrei dovuto scegliere in cosa continuare, fare l’università? Sapevo che non faceva per me. Allora un giorno sono andato da mia mamma e le ho detto “Io voglio diventare chef”. Lei non mi ha mai ostacolato, ha capito che il mio non era uno sfizio momentaneo e mi ha aiutato in tutte le tappe del mio percorso. E da lì è iniziato tutto.

Cos’è Meat Art

Il nome è il risultato di un’associazione di idee. Per scegliere il nome, sono partito dalla mia offerta di piatti che avevo deciso essere a base di carne, in particolare tartare di carne. Non volevo però proporre piatti già visti, ma delle vere e proprie piccole composizioni artistiche, ispirandomi a una frase molto famosa dello Chef Gualtiero Marchesi “Il bello vero è anche buono”. Da qui è nato il nome Meat → preparazioni di carne e Art → il bello, l’arte che può esistere anche in un piatto.

La cucina

Propongo come portata principale, tartare di carne, ma non le solite tartare che “spaventano” un po’ chi non apprezza la carne cruda. Propongo accostamenti particolari di carne sceltissima proveniente direttamente da un allevatore Abruzzese, accostata a spume, salse, emulsioni e chips tutte fatte a mano.

I piatti

Ogni piatto è una composizione artistica in cui ingredienti, forme, colori e sapori daranno un tocco unico ad ogni preparazione. Oltre alle tartare propongo anche una ricca e inedita scelta di salumi marchigiani, provenienti da dove sono nato io, formaggi e specialità al tartufo d’Abruzzo. E a completare l’offerta, i migliori vini e birre artigianali.